F4L53

 

fast

pianeta3

 

F4L53 ovvero diversi modi di osservare l’universo.

La Terra sembra l’unico pianeta sul quale possa nascere, evolversi, muoversi e morire la vita. Ma in un altro tempo, molto distante da qui, forse sospeso a testa in giù in un liquido vorticoso oppure a testa in su a guardare le stelle, qualcosa di vibrante si sta affacciando nella storia del cosmo. L’ultimo pianeta scoperto dagli astronomi si è rivelato per il suo suono, prima ancora che per la sua luce, troppo debole per essere osservata se non con telescopi molto potenti. F4L53, infatti, emette radiofrequenze casuali che lo rendono un pianeta “sonoro”: un fenomeno non raro nel cosmo, ma che ha destato grande curiosità nell’ambiente scientifico per un dettaglio. Una delle sequenze di suoni registrati dal radiotelescopio FAST (attualmente il più grande al mondo e di proprietà della Cina) si è ripetuta identica due volte. Le probabilità che si tratti di un evento casuale sono bassissime; tuttavia c’è molta cautela da parte del gruppo di ricercatori che stanno tenendo d’occhio F4L53. Così, quello che ad una prima occhiata sarebbe potuto sembrare un territorio senza speranza, senza movimento e senza colore, potrebbe ospitare una forma di vita complessa e capace di emettere suoni.

(nelle foto: il FAST, ancora in costruzione, e l’effetto della pioggia sul parabrezza riflessa su un foglio di carta).

RoxRok 2016.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...